Questo sito usa cookies per fini statistici e tecnici, cliccando "ACCETTO" o continuando la navigazione si accettano i cookies usati da parte del sito e da terze parti

ACCETTO

policy cookie statistico google analytics
CENTRO ARTE CONTEMPORANEA CAVALESE:: La Storia


La storia

Il Centro d’Arte Contemporanea, Istituzione del Comune di Cavalese, è stato fondato nel 2001 per ospitare in permanente una cospicua collezione di opere d’arte contemporanea di un noto compresa un’importantissima sezione dedicata a Bruno Munari.

Dal 2008 le Sale del Museo, site nello storico Palazzo Firmian, ospitano importanti mostre ed eventi culturali che indagano le  nuove valenze artistico-percettive del territorio alpino. Un’area fortemente caratterizzata dalla ricerca di una sintesi tra l’esigenza di mantenere le sue tradizioni e la necessità di procedere nel cammino dell’innovazione. Oltre a seguire questa tematica il museo ospita collettive e personali temporanee dedicate ad artisti e correnti dell’arte visiva moderna e contemporanea e promuove inoltre un’importante attività didattica dedicata a bambini e ragazzi  e dei laboratori per adulti e che approfondisce le tematiche delle mostre presentate.

Tra gli eventi ospitati in questi undici anni ricordiamo:

  • nel 2003 BRUNO MUNARI-LUIGI VERONESI Tra fantasia e metodo;
  • nel 2005 A colpo d’occhio_ OPTICAL ART;
  • nel 2007 PICASSO MIRO’ DALI’: I TRE GRANDI DI SPAGNA;
  • nel 2008 NON C’E’ TRACCIA DI SEGNI Fotografie di Pierluigi Orler, (mostra-evento collaterale a MANIFESTA7-Biennale europea di arte contemporanea);
  • nel 2009 DOLOMITI (per la loro designazione come Patrimonio dell’UNESCO);
  • nel 2010 OLTRE L’ORIZZONTE scultura contemporanea nell’arco alpino,
  • nel 2011 MONTAGNA VISSUTA, MONTAGNA SOGNATA! nella fotografia di Gabriele Basilico e nella pittura di Paolo Vallorz e CARLO ORSI FOTOGRAFO Immagini d’autore dal Trentino e dal mondo;
  • nel 2012 ALLE PORTE DEL SILENZIO dialogo tra la scultura di WILLY VERGINER e la pittura di ROBERT BOSISIO.